PROSSIMAMENTE l’Arte sostiene il Cinema, il Cinema sostiene l’Arte | A cura di: Pierluca Cetera, Maurizio Di Feo, Jasmine Pignatelli

 

Di Feo Maurizio

Maurizio Di Feo | Latte Vaccino + | 2022 | Manifesto stampato su carta blue Back 130 gr | cm 100×139

PROSSIMAMENTE l’Arte sostiene il Cinema, il Cinema sostiene l’Arte | Lo spettacolo dell’arte come esperienza collettiva in una “mostra diffusa” che attraversa la Puglia nei luoghi della settima arte.Dal 30 gennaio 2021 fino alla riapertura delle sale cinematografiche.
Opere di: Mariantonietta Bagliato | Elena Bellantoni | Valerio Berruti | Silvia Celeste Calcagno | Pierluca Cetera |
Matheus Chiaratti | Piero Chiariello | Michele Chiossi | Guillermina Di Gennaro | Maurizio Di Feo | Elisa Filomena |Andrea Francolino | Nunzio Fucci | Giovanni Gaggia | Claudia Giannuli | Eva Hide | Andi Kacziba | Massimo Pastore |Jasmine Pignatelli | Antonella Raio | Cosimo Terlizzi | Filippo Tolentino | Nicola Vinci | Virginia Zanetti | Claudio Zorzi | Emiliano Zucchini
Le sale cinematografiche:
Bari, Santo Spirito|IL PICCOLO – 2 espositori
Bari|CINEMA ESEDRA – 3 espositori
Bari |CINEMA SPLENDOR – 1 espositore
Bari |ANCHECINEMA – 1 espositore
Santeramo in Colle (BA)|PIXEL CINEMA – 9 espositori
Mola di Bari (BA) |METROPOLIS MULTICINE – 7 espositori
Bitonto (BA)|CINETEATRO COVIELLO – 3 espositori
Barletta (BT) |CINEMA OPERA – 3 espositori
San Giorgio Ionico (TA) |CASABLANCA MULTISALA – 12 espositori
Lecce |DB D’ESSAI – 9 espositori

“Prossimamente” è una mostra diffusa che attraversa la Puglia nei luoghi della settima arte. 26 artisti espongono attraverso la formula del “manifesto” all’interno dei 50 espositori su strada che le sale cinematografiche (chiuse per i decreti a tutela della salute pubblica), mettono a disposizione di ciascun artista. 26 artisti si misurano con quello che per eccellenza è tra i più importanti mezzi di comunicazione: il manifesto (140×100 cm), storicamente utilizzato per informare e comunicare messaggi, sogni, desideri. La mostra è un esperimento espositivo che mette in scena le forme resilienti dell’arte in un invito aperto ai passanti a vivere l’arte come esperienza collettiva. “Prossimamente”, termine usato nel gergo cinematografico, allude alla speranza di un futuro migliore, che permetta a noi tutti di rituffarci nel magico mondo del cinema e delle Arti tutte. Nutrimento del nostro progresso e dell’elevazione umana e morale le Arti appaiono oggi, nel pieno di una planetaria emergenza sanitaria, come le grandi dimenticate o peggio, rimosse dalle priorità e dalle necessità degli individui. La pandemia e relativi dpcm hanno svuotato i luoghi dell’arte, dai teatri ai cinema, dalle sale da concerto ai musei. Nonostante le limitazioni, gli artisti e gli operatori culturali hanno manifestato innovative e creative forme di resilienza e mai si sono abbandonati alla resa. Le sale cinematografiche sperimentano con questo progetto la volontà di aprire i propri spazi all’arte contemporanea, per continuare a intrattenere il pubblico, per continuare a offrire un momento di svago, ma anche per sugellare un inedito scambio culturale nelle inusuali location fuori dal sistema delle gallerie e deimusei. In attesa delle riaperture delle sale cinematografiche, riaccendere simbolicamente le luci degli espositori e in essi mescolare opere e forme d’arte è il nuovo rito artistico e collettivo per custodire e proteggere l’identità culturale e i luoghi del pensiero. Anche nella loro assenza, i luoghi della cultura, non sono mai stati così presenti. Si immagina un giorno in cui ogni forma d’arte tornerà più viva che mai. Quando ci rivedremo? Presto. Prossimamente!
“Prossimamente” aderisce a una campagna di raccolta fondi Bari Solidale per l’emergenza Covid-19 istituito dal Comune di Bari. Con una donazione si potrà prenotare un manifesto della misura 130×90 cm, tra quelli messi a disposizione dagli artisti. La raccolta fondi è gestita dall’Aps Cellule Creative di Bari. Tutte le info sul sito dell’evento.
Patrocinio  Comune di Bari | in collaborazione con Art In Gallery Milano | Isorropia Home Gallery Milano | Cellule Creative APS Bari | Misia Arte Bari.

http://prossimamentearte.wixsite.com/kino
www.comune.bari.it/web/servizi-alla-persona/bari-solidale-fondi-raccolti
Contatti: prossimamente.arte@gmail.com – cellulecreativeaps@gmail.com

 

Maurizio Di Feo | [TRAFFICO] | 2020 | Manifesto stampato su carta blue Back fustellata – 130 gr | cm 100×139

MAURIZIO-DI-FEO

Maurizio Di Feo | Intelligibile | 2020 | Stampa giclèe | cm 21×29.7

MAURIZIO-DI-FEO

Maurizio Di Feo | Pleonastico | 2020 | Stampa giclèe | cm 21×29.7

di-feo-maurizio

Maurizio Di Feo | Subitaneo | 2020 | Stampa giclèe | cm 21×29.7

 

Maurizio Di Feo

Maurizio Di Feo | Sproloquio | 2020 | Manifesto stampato su carta blue Back 130 gr | cm 100×139

 

 

COMBINAZIONI ARTE URBANA | INCONSAPEVOLI INSTALLAZIONI 2017 – 2020

Dai rifiuti possiamo dedurre le abitudini degli uomini. Gli scarti si differenziano da uomo a uomo e da popolo in popolo, deducendone il ceto sociale e l’approccio esistenziale. 
Da un punto di vista comportamentale si può notare come l’uomo abbia bisogno del controllo per non degradarsi in condotte istintive e disordinate. Osservando un’isola di raccolta indifferenziata, si nota il caos nell’accatastamento. Questo avviene quando non c’è un controllo reale sull’individuo consumatore. Nel momento in cui lo stesso soggetto ripone i rifiuti al di fuori della propria abitazione, per uno smaltimento richiesto personalmente all’ente comunale, il suo atteggiamento cambia. Ben si nota, in quanto personalmente imputabile, l’ordine nell’accatastare i propri rifiuti, perché da esso dipenderà il giudizio esterno degli operatori e dei concittadini.
Questa è un’espressione dettata dal controllo. Se l’uomo è controllato, s’innesca una sorta di ordine e questi accatastamenti di rifiuti divengono principio di arte concettuale dando forma a casuali istallazioni d’arte urbana. 
Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con materasso insanguinato, MilanoMaurizio Di Feo | Combinazione urbana |Milano  2019 | Inchiostro su stampa digitale | 21 x 29,7 cm 
Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con materasso insanguinato, MilanoCombinazione urbana |Milano  2019 | Inchiostro su stampa digitale | 21 x 29,7 cm 
Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con materasso insanguinato, Milano

Combinazione urbana |Milano  2019 | Inchiostro su stampa digitale | 21 x 29,7 cm 

STREET ART E INSTALLAZIONI URBANE

È un cumulo di rifiuti ordinati, intrinseco di bellezza, che parla di noi. Non si vuole porre l’attenzione sullo smaltimento urbano, bensì è un invito a riflettere su uno stile di vita consapevole.  La combinazione urbana non è l’opera d’arte finale, bensì il modello per lo scatto fotografico finale non soggetto alla manipolazione di terzi.

Maurizio Di Feo

COMBINAZIONE URBANA TORINO 2018 | Operazione artistica con rifiuti ordinati che ritraggono l’uomo ponendolo in relazione alle consuetudini sociali. Intervento artistico pubblico transitorio.  

Opera dell'artista Maurizio Di Feo. Street art contemporanea, tra arte concettuale ed arte sociale per le strade di torino.

COMBINAZIONE URBANA TORINO 2018 | Inchiostro su stampa digitale | 21×29,7cm 

Opera dell'artista Maurizio Di Feo. Street art contemporanea, tra arte concettuale ed arte sociale per le strade di torino.

COMBINAZIONE URBANA TORINO 2018 | Inchiostro su stampa digitale | 21×29,7cm 


COMBINAZIONI URBANE | MILANO 2017 | 2020 | Opere selezionate della serie “COMBINAZIONI URBANE” formata da 43 stampe digitali inchiostrate | 21 x 29,7 cm 

Arte contemporanea Maurizio Di Feo. Combinazione urbana, Milano. Fiori rosa abbandonati ad angolo con una bicicletta in un giorno di sole, pochi giorni prima della quarantena da coronavirus.

Arte contemporanea Maurizio Di Feo. Combinazione urbana, Milano. Zaino rosa trolley e cassonetto di immondizia verde.

 

 

Combinazioni Urbana dell'artista contemporaneo Maurizio Di Feo. Installazione d'arte spontanea con mobili, sedie,cuscini e divani accatastati a Milano.

 

 

Combinazione urbana dell'artista contemporaneo Maurizio Di Feo. Combinazione urbana. Street art con installazione casuale durante la pandemia del coronavirus, Mascherina con sigarette

 

Arte contemporanea con installazioni casuali dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con sedia e graffiti, Milano.

 

 

Arte contemporanea con installazioni casuali dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con mobiletto Milano.

Arte contemporanea con installazioni casuali dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione urbana con mobiletto Milano.

 

COMBINAZIONI IN STUDIO | MILANO 2017 | 2019

Nelle “combinazioni urbane” il rifiuto come opera d’arte assume due variabili.  La prima è quella fotografata nel contesto cittadino, con ammassi casuali che generano installazioni estemporanee e dove l’artificio manipolativo non è contemplato, ma deve essere considerata come opera d’arte casuale e sociale. La seconda metodologia è quella fotografata in studio e iconizzata attraverso la scelta dei rifiuti. In successione 15 stampe digitali inchiostrate | 21 x 29,7 cm 

 

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con oggetti di recupero, stufa alogena funzionante e bottiglia in vetro. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con cartone recuperato. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con secchio nero. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con tavolino richiudibile e compensato. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con piuma nera. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con antica stufa e saldatrice. Milano.

Arte contemporanea dell'artista Maurizio Di Feo. Combinazione in studio con legno e vetro recuperato. Milano.